Vertice europeo sul turismo a Roma con Garavaglia ed Enit

(ANSA) – ROMA, 15 SET – summit europeo dell’European Travel
Commission a Palazzo Montemartini a Roma con il ministro del
turismo Massimo Garavaglia, la vice presidente dell’Etc Magda
Antonioli e l’amministratrice delegata dell’Enit Roberta
Garibaldi per rafforzare il ruolo dell’Italia in Europa.
   
La Penisola, infatti gioca un ruolo cardine nel Continente per
tracciare le linee guida sul futuro del turismo sostenibile e
accessibile con i suoi 58 siti del patrimonio mondiale
dell’Unesco, 4.908 siti culturali tra musei, siti archeologici,
monumenti ed ecomusei aperti al pubblico, 357 dei quali si
trovano nel lazio, mentre roma è la città che ne ospita di più
(121 siti culturali).
   
L’obiettivo è creare una rete sempre più strutturata per
un’industria del settore integrata con obiettivi comuni.
   
Fondamentale il consolidamento delle risorse umane ed economiche
ancora disomogenee per garantire investimenti mirati e
un’offerta sempre più qualificata.
   
“Enit sempre più di respiro internazionale. L’Agenzia nazionale
del turismo italiana punta a fornire una corretta distribuzione
delle risorse europee destinate al turismo e ad indirizzare la
promozione verso performance della filiera ancora più mirate”
dichiara Roberta Garibaldi.
   
“L’European Travel Commission considera la ricerca uno strumento
fondamentale per sviluppare strategie e servizi di marketing.
   
Ministero e Enit con Etc potenziano l’immagine dell’Italia
turistica sui mercati extraeuropei” commenta Magda Antonioli.
   
“Elaborare una visione unitaria delle nuove strategie del
turismo apporterà benefici di lunga corso al settore con una
pianificazione che potrà giovare di un’interoperabilità più
smart e rapida anche a livello decisionale” spiega Maria Elena
Rossi vice presidente del Marketing Group Etc e direttrice
marketing Enit.
   
Fondata nel 1948, la European Travel Commission rappresenta le
Organizzazioni Nazionali del Turismo dei Paesi europei. (ANSA).