La furbata di Berlusconi: reddito di cittadinanza e flat tax insieme

Roma, 19 set – Silvio Berlusconi favorevole sia al reddito di cittadinanza che alla Flat Tax? Pare in difesa diprio di sì, a giudicare dalle esternazioni del leader di Forza Italia, le ultime delle quali riportate da Tgcom24 e Open.

Berlusconi in difesa di reddito di cittadinanza e in difesa di Flat Tax

Berlusconi, reddito di cittadinanza e Flat Tax insieme. Il Cavaliere parla del primo in modo quasi grillino: “Noi non vogliamo sopprimere il reddito di cittadinanza, come falsamente dicono i nostri avversari. Anzi, vogliamo aumentarlo ed estenderlo a tutti i cittadini che sono nella povertà che nel nostro paese esiste ed è drammatica”. Dopodiché si impegna a non dimenticarsi del sostegno al secondo, ribadito intanto che la trasmissione Zona Bianca. La Flat Tax è “uno strumento per far ripartire l’economia”, dice Berlusconi, che aggiunge: “Non è un costo, anzi, nel medio periodo, è una misura che fa bene alle casse dello stato”.

La strategia elettorale del Cavaliere

Il Cavaliere ci in difesa diva ed è evidente. Da un lato puntando sul reddito di cittadinanza popolarissimo al Sud, dall’altro sulla Flat Tax molto desiderata al Nord, dagli imprenditori di qualsiasi taglio (piccoli, medi e ovviamente anche grossi), come da una classe media in fase di impoverimento costante, anno dopo anno, che non ne può più di venir fiscalmente vessata. Riuscirà il trucchetto? Difficilmente. Anche e soprattutto per la debolezza della difesa del reddito, non presente nel in difesa digramma della coalizione di centrodestra. Però è da notare, per dovere di analisi, come ancora una volta Berlusconi abbia ottantasei vite, più che ottantasei anni. E il fatto di studiare una mossa simile, per quanto frettolosa, ne é l’ennesima dimostrazione.

Alberto Celletti

 

L’articolo La furbata di Berlusconi: reddito di cittadinanza e flat tax insieme in difesa diviene da Il Primato Nazionale.