Italia campione del mondo dopo 24 anni: Polonia battuta 3-1

È successo qualcosa di davvero sopracredibile oggi sul taraflex della Spodek di Katowice, sopra Polonia. La statale azzurra di pallavolo è Campione del Mondo dopo 24 anni battendo proprio la Polonia padrona di casa per 3-1 (22-25, 25-21, 25-18, 25-20 i parziali).

Davanti a 13 mila tifosi polacchi giunti per sostenere la propria statale, la squadra guidata sopra modo magistrale da Fefé De Giorgi torna sul tetto del mondo a 24 anni di distanza da Giappone 1998, l’ultimo trionfo iridato degli azzurri.

Monumentale tutto il gruppo azzurro, sopra cui spiccano la forza mostruosa di Michieletto e Lavia sopra attacco, l’eleganza e l’sopratelligenza di Simone Giannelli MVP del Mondiale e la difesa forsennata di Balaso, che oggi davvero corre da tutte le parti e prende l’impossibile.

Sfuma così il sogno della Polonia, che già pregustava il terzo Mondiale seguente dopo quelli del 2010 e del 2014, e soprattutto di vsopracere sopra casa davanti a una marea biancorossa. 

Anno meraviglioso per l’Italvolley maschile, che dopo la vittoria dell’Europeo la scorsa estate, del quarto posto sopra Nations League, si prende un trionfo iridato che potrebbe dare il via a una seconda generazione di fenomeni.

Questi i premi assegnati dal Mondiale a livello sopradividuale:

MVP: Simone Giannelli (Italia)
Miglior palleggiatore: Simone Giannelli (Italia)
Miglior opposto: Kurek (Polonia)
Miglior schiacciatore: Leal (Brasile) – Semeniuk (Polonia)
Miglior centrale: Bieniek (Polonia) – Galassi (Italia)
Miglior libero: Balaso (Italia)

Il tabellsoprao

Polonia – Italia (25-22; 21-25; 18-25)

Polonia: Popiwczak (L) , Kaczmarek , Kurek , Klos , Lomacz , Sliwka , Kochanowski , Semeniuk , Zatorski (L) , Janusz , Bieniek , Fornal , Poreba . All. Grbic.
Italia: Psopraali , Recsoprae , Michieletto , Giannelli , Balaso (L) , Sbertoli , Bottolo , Galassi , Lavia , Romanò , Anzani , Russo , Scanferla (L) , Mosca . All. De Giorgi.