Garden Gastronomy, quattro indirizzi da provare dalla Toscana alla Sicilia

I punti chiaveIn Calabria tra ulivi secolari e ricette arbëreshëIn Sicilia dove l’etica si coniuga all’ospitalitàAscolta la versione audio dell'articolo

4' di lettura

Siamo tutti d’accordo sul bisogno di stare il più possibile a contatto con la natura, e in generale preferiamo il sostentamento locale, meglio se a km zero. Questi concetti ormai assimilati e condivisi hanno spinto gli chef a coltivare aromi e verdure per creare i propri menù di alta cucina. Anche le distanze dal campo al tavolo si sono accorciate fino a coincidere. Lanciata da Veuve Clicquot, la Garden Gastronomy con cucina d’autore ispirata all’orto è arrivata anche negli hotel e agriturismi italiani, dove il clima permette di stare all’aperto fino all’autunno. Quattro indirizzi da provare subito.

BorgoEgnazia, L’OrtoDue Camini