Addio a Fitoussi, il critico dell’austerità che amava l’Italia