A Pompei boom di visitatori al debutto del Green pass

AGI – Il green pass obbligatorio per l’accesso in tutti i luoghi della cultura non ha frenato i tanti turisti che hanno deciso di visitare Pompei. Registrati 6.890 visitatori al sito solo nella giornata di venerdì 6 agosto, anche più numerosi del venerdì precedente (5.353 ingressi). Per non escludere nessuno, è stata attivata una postazione presso l’ingresso agli scavi di Piazza Anfiteatro, per il rilascio di tamponi antigenici per i visitatori non vaccinati, che ha somministrato 319 tamponi. La postazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione della Regione Campania e dell’Asl Napoli 3 Sud. 

Rallentati gli ingressi

I controlli alle biglietterie del sito, già solitamente affollate, hanno rallentato la modalità di accesso negli scavi con lunghe fila dalla mattinata ma senza particolari disagi. Controlli anche in piazza Anfiteatro, dove l’Asl Napoli 3, d’intesa con il parco archeologico, ha lanciato un servizio sperimentale (unico caso in Italia): è stato allestito un gazebo per la somministrazione dei tamponi rapidi a quei visitatori che sono sprovvisti di Green pass e intendono visitare gli scavi. 

“Ovviamente stiamo monitorando tutto”, ha spiegato il direttore del Parco,Gabriel Zuchtriegel, “è una situazione complessa, mai vissuta prima, si tratta di conciliare sicurezza e fruizione, vediamo come va questa prima giornata, metteremo in campo eventuali miglioramenti nell’interesse dei visitatori”