Ucraina, le soldatesse sfilano in tacchi e le femministe impazziscono: “E’ sessismo”

Le soldatesse hanno accettato di buon grado la sfida, senza protestare. «Oggi, per la prima volta, l’esercitazione si svolge con scarpe con i tacchi», spiega Ivanna Medvid, stando a quanto riporta il sito di informazione del ministero della Difesa, ArmiaInform. «È leggermente più difficile rispetto agli stivali dell’esercito, ma ci stiamo provando», ha aggiunto. Sono oltre 31.000 le donne che prestano servizio nelle forze armate ucraine, di cui oltre 4.000 nel rango di ufficiali.

E le femministe insorgono

Chi, invece, non ce l’ha proprio fatta a tenere la bocca chiusa, sono state le parlamentari vicine all’ex presidente Petro Poroshenko, che hanno gridato al sessismo e per protesta hanno portato in Parlamento calzature con il tacco, lasciandole poi esposte sui banchi. «È difficile immaginare un’idea più idiota e dannosa», afferma indispettita Inna Sovsun, del partito Golos. Le soldatesse Ucraine, ha aggiunto, rischiano costantemente la vita e «non meritano di essere derise». Ma le militari si sentiranno realmente derise? E la Sovsun si è presa la briga di chiederglielo? Per provocazione le deputate hanno inoltre invitato il ministro della Difesa, Andrii Taran, a presentarsi alla parata con i tacchi.

Le proteste