Francia, centinaia di migliaia di cittadini in piazza contro il green pass (Video)

Parigi, 17 lug — Sono centinaia di migliaia i cittadini d’Oltralpe che oggi, in 153 città della Francia, si sono mobilitati scendendo in piazza contro l’introduzione del green pass obbligatorio annunciata da Macron.

Francia, 150mila parigini contro il Green pass

A Parigi 150mila persone si sono suddivise in tre cortei, confluiti poi in un unico, impressionante serpentone umano diretto verso il ministero della Sanità, per ribadire il proprio no all’imposizione del certificato vaccinale senza il quale sarà preclusa ogni partecipazione alla vita sociale: a breve sarà infatti necessario esibire il green pass per andare al cinema, al ristorante, ai concerti e ai grandi eventi e per poter usufruire dei trasporti pubblici. Un provvedimento che ha raccolto il plauso del governo italiano il quale è attualmente impegnato nello studio di un modello simile a quello francese.

Centinaia di proteste in tutta la nazione

In testa al corteo parigino c’erano l’ex numero 2 del Fronte Nazionale Florian Philippot, l’ex deputata Lrem Martine Wonner, e il cantante Francis Lalanne; 5.500 persone hanno invece  manifestato a Montpellier, 4.250 a Marsiglia, 1.700 persone a Clermont-Ferrand, 2.300 a Valence. A Perpignan erano 1.200. Stando a quanto si legge in alcuni tweet, a Tolosa migliaia di cittadini di sono riversati in strada nonostante le autorità avessero proibito le manifestazioni. 

«Abbiamo fatto un appello a manifestare per dire no al pass sanitario», spiegava stamattina all’Adnkronos Maxime Nicolle, già volto storico dei Gilet Gialli e ora coinvolto attivamente nel movimento anti-Green pass che sta infiammando la Francia. «E’ un movimento di cittadini stufi di essere trattati come bambini e stanchi delle troppe restrizioni alle loro libertà. Questo movimento riunisce tutte le classi popolari della società», spiega Nicolle. «Queste misure – sottolinea – sono un attacco ai nostri diritti, alla libertà di circolazione e una violazione alla nostra privacy. Ed è particolarmente stupefacente che giustifichi queste misure parlando di una questione sanitaria. Questo tipo di misura non esiste per gli altri vaccini. Sta dividendo in due la popolazione: i vaccinati da una parte e i non vaccinati d’altra».

I video delle principali piazze

Le #PassSanitaire provoque une inquiétude populaire qui ne doit pas être méprisée. Ils sont des dizaines de milliers. #manif17juillet pic.twitter.com/VgJBFCpyOp

— Damien Rieu (@DamienRieu) July 17, 2021

L’Europa oggi guarda la #Francia
Cosa sta succedendo lì ???

Succede che i francesi non vogliono più uno stato di controllo.
Vogliono uno stato imparziale in cui siamo garantite le libertà fondamentali.
No al #PassSanitaire#manif17juillet#Macron#Parigi

? ⁦@Thms_rnn⁩ pic.twitter.com/DMLiaXbxOu

— Alessandro 7 (@AlessandroCere7) July 17, 2021

Narbonne ??, 17-7-2021

Het beloofd een heet dagje te worden in Frankrijk; de eerste demonstraties tegen de #PassSanitaire #VaccinObligatoire vinden al plaats door heel Frankrijk. Onderstaand het protest in Narbonne.

?️ @AuryBouzar pic.twitter.com/EJDxoNpYhN

— Niemands Knegt (@NiemandsKnegt) July 17, 2021

Tres grosse mobilisation à La Rochelle contre la #dictaturesanitaire !#Liberte #manif17juillet #NonAuPassDeLaHonte #foutagedegueule pic.twitter.com/sOXPwh6UUb

— FrancaisFaché (@francaisfache) July 17, 2021

Cristina Gauri