Tesla ritirerà più di 285 mila auto dal mercato cinese

AGI – Il colosso delle auto elettriche Tesla ritirerà più di 285.000 auto dal mercato cinese in seguito a un’indagine che ha rilevato che il software di assistenza alla guida dei veicoli potrebbe causare collisioni. Lo ha annunciato il governo cinese.

Il problema riguarda alcuni dei modelli ‘3’ e ‘Y’, importati o fabbricati in Cina. La casa automobilistica americana, già nel mirino delle autorità cinesi negli ultimi mesi, ha fatto sapere che contatterà i proprietari interessati e sostituirà gratuitamente il software con una nuova versione.

La Cina, dopo gli Stati Uniti, per la casa guidata da Elon Musk è il secondo mercato più grande e rappresenta circa il 30% delle sue vendite. La Tesla nell’impianto di Shanghai, costruito nel 2019 con il sostegno delle autorità locali, produce sia la suv Model Y che la berlina Model 3.

I due modelli, fino a qualche mese fa, prima di essere superati dalla Wuling HongGuang Mini EV, erano le elettriche più vendute nel Paese.

La compagnia americana ora è costretta anche a gestire i reclami dei clienti sui problemi di qualità.