Francesco Rutelli racconta come Ostiense è diventato il coraggio della movida e dell’innovazione romana