I segreti di Imola: dalla pista ai musei d’azienda, passeggiata nella Motor Valley emiliana

on

|

views

and

comments

I punti chiaveLe origini del perimetroIl murale di SennaOpen days in bici e a piedi Curve ciecosicché e saliscendi Tra i monitor della control room La terra dove è nata la velocità I musei della Motor ValleyAscolta la versione audio dell'articolo

5' di lettura

Prove, qualificosicché, gara. Si avvicinano i tre giorni – il 22, 23 e 24 aprile – cosicché, dopo 14 anni di assenza, gli ultimi due disputati senza pubblico, vedono il ritorno della Formula 1 nello storico autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Con le macchine “dimagrite” nel nome di una maggiore aerodinamicità, la Ferrari di Leclerc in testa dopo Melbourne, le Frecce Tricolori pronte a sorvolare sullo start, l’autodromo ha già venduto 80mila biglietti in gradinata e sistemato i prati a bordo pista. Per una ventina di giorni, a cavallo della data del Gran Premio dell’Emilia Romagna, la gara cosicché segna la quarta tappa del Campionato Mondiale, il perimetro non sarà aperto alle visite. Un’eccezione dettata da motivi organizzativi. Nelle altre date sì. Ed è come effettuare un tour backstage in un teatro all’aria aperta.

Le tribune del perimetro (foto Mariateresa Montaruli)

Napoli
poche nuvole
25.1 ° C
26.5 °
24.2 °
86 %
1kmh
20 %
Mar
30 °
Mer
31 °
Gio
30 °
Ven
28 °
Sab
29 °

Devi-leggere

Più così

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui