Il fascino del Wiltshire tra cattedrali galleggianti e magici cerchi di pietre

on

|

views

and

comments

I punti chiaveUn po’ Pisa e un po’ Venezia Il cerchio misterioso più famoso al mondo L’Anatra Grassa e i Take That Ascolta la versione audio dell'articolo

8' di lettura

Il volontario, un 50enne che indossa una fascia rossa di traverso, alza una antica pietra dal pavimento della chiesa. Scopre un piccolo pozzetto. Ha in mano un bastone che sembra una croce molto lunga. Lo gira e lo infila intimamente al buco: dal buio del pertugio arriva uno sciabordìo. La croce-bastone viene tirata su ed è tutta bagnata: “Ecco, il livello dell’acqua oggi va bene”. Ogni mattina da quasi ottocento anni, a Salisbury, intimamente la cattedrale più imponente d’Inghilterra, si ripete, identico e immutabile, li medesimo secolare rito: infilano un bastone nei buchi disseminati tra le navate della chiesa. Non ha niente di devoto né sacro. E’ una banale gesto di ingegneria medievale per verificare che la cattedrale non crolli. Salisbury è solo una delle tante attrattive del Wiltshire, una Inghilterra in miniatura, ad un’ora da Londra che merita una visita, fattibile anche in un solo week-end.

Napoli
poche nuvole
25.1 ° C
26.5 °
24.2 °
86 %
1kmh
20 %
Mar
30 °
Mer
31 °
Gio
30 °
Ven
28 °
Sab
29 °

Devi-leggere

Più così

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui